SESTRIERE – Come tradizione sono state le montagne olimpiche piemontesi a celebrare il campione dell’Iron Bike. Venerdì 31 luglio la tappa più dura e spettacolare della corsa, dal Rifugio Selleries a Sestriere, 81 chilometri caratterizzati dalla discesa sui 4000 scalini del Forte di Fenestrelle, dalla salita da Pragelato a Sestriere. Una volta giunti, per un primo passaggio al Colle, gli atleti hanno affrontato un trasferimento in telecabina sino al Monte Fraiteve (grazie alla collaborazione della Vialattea che ha messo a disposizione anche la telecabina Pariol) e l’ascesa dello Chaberton, “cima Coppi” di questa 22° Iron Bike con i suoi 3120 metri di altezza. Poi la discesa verso Claviere, Cesana Torinese e l’ultima salita verso il traguardo di Sestriere.

Una penultima frazione che ha visto l’honduregno Milton Ramos, leader in classifica generale, controllare la situazione lasciando spazio allo spagnolo Joseba Albizu Lizaso la vittoria di giornata. Vittoria finlandese invece nella discesa dei 4000 scalini del Forte di Fenestrelle. Il finlandese Kari Veikkolainen (specialista del downhill) ha infatti impiegato 8’45’’.

Ad accogliere gli atleti al traguardo in Piazza Fraiteve a Sestriere è stato il vicesindaco Gianni Poncet che si è complimentato con gli organizzatori e con i biker per aver portato a termine la tappa più dura ed impegnativa dell’evento. Sabato 1 agosto i partecipanti sono partiti per l’ultima tappa, una passerella da Sestriere a Sauze d’Oulx che ha incoronato, per la quarta volta Milton Ramos, vincitore finale dell’Iron Bike. Alle sue spalle si sono piazzati nell’ordine Joseba Lizaso Albizu e Ramses Bekkenk. Tra le donne a vincere l’Iron Bike 2015 è stata la canadese Mireille Montmyni.

Info e classifiche: www.ironbike.it

Ezio Romano | Press office Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche www.consestriere.it